Accettazione nel territorio

Oggi la realizzazione di un impianto industriale richiede più che in passato l’accettazione da parte del territorio in cui esso viene installato.

Diventa quindi fondamentale privilegiare gli aspetti che rendano il meno invasivo possibile l’impianto industriale che si va a costruire, tra cui il livello di emissioni, le dimensioni dell’impianto e l’assenza della ciminiera, al di là del contenuto di contaminanti presenti nei fumi emessi dalla ciminiera stessa.

La tecnologia “flameless” ISOTHERM Pwr®, sviluppata da ITEA, presenta indiscutibilmente dei vantaggi a livello di rispetto ambientale ben superiori rispetto alle tecnologie tradizionali, riassumibili essenzialmente nel modo seguente:

  • le dimensioni ridotte: l’assenza di azoto nel comburente e la pressione di esercizio permettono la riduzione di circa un ordine di grandezza (10 volte) dei volumi dell’impiantoriducendone così significativamente, a parità di taglia, le dimensioni;
  • l’eliminazione della ciminiera: il fatto che i fumi siano costituiti essenzialmente da CO2 pulita rende possibile, specialmente per le applicazioni in cui il mercato richiede la taglia standard (15 MWt), l’utilizzo industriale degli stessi, con conseguente eliminazione della ciminiera.